il progetto

Le persone che compongono la Compagnia del Teatro Popolare

sono artisti abbastanza colti da poter / non poter

stare con gli intellettuali

e abbastanza ignoranti da poter / non poter

stare con gli ignoranti.

Quel poco che sanno però lo dicono.


Il Progetto Teatro Popolare è un progetto che naviga a vista.

Nasce dalla collaborazione tra Paolo Rossi e la Compagnia BabyGang di Milano,  impegnati da due anni in un percorso di ricerca con l’obiettivo di creare un linguaggio teatrale che, partendo dalla tradizione, arrivi a parlare della contemporaneità al pubblico di oggi.

Il progetto, articolato in diverse fasi, ha visto Paolo Rossi e BabyGang realizzare insieme Laboratori ed Happening, concretizzando per la prima volta l’esito della ricerca (un vero e proprio metodo di approccio alla drammaturgia e alla scena) nello spettacolo Povera Gente, realizzato in collaborazione con La Corte Ospitale, che ha accolto al Teatro Herberia la prima versione del lavoro.

Dopo il primo laboratorio Per un Nuovo Teatro Popolare, realizzato nel 2007 con il supporto dell’Assessorato alle attività produttive della Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Muggia (TS), Paolo Rossi e la Compagnia hanno portato avanti la loro ricerca attraverso nuove fasi pedagogiche (Scatola Magica del Piccolo Teatro di Milano, Teatro dell’Archivolto di Genova e Scuole Civiche di Milano – Paolo Grassi), fino ad arrivare ad un periodo di residenza presso La Corte Ospitale, durante il quale è nata l’idea di dare vita ad una vera e propria compagnia, la Compagnia del Teatro Popolare, che unisca l’insieme di artisti coinvolti nel progetto e rappresenti il metodo di lavoro e il percorso di studio.

Al recupero e all’attualizzazione della tradizione del teatro popolare si aggiunge, oltre alla scommessa di affrontare il senso del nostro mestiere nella presente società dello spettacolo, l’obiettivo di favorire la formazione professionale, cercando il dialogo tra maestri e allievi non solo sul palcoscenico, ma anche in tutte quelle professioni che ruotano attorno ad un evento teatrale. Il confronto generazionale, infatti, mira tanto alla conservazione della tradizione teatrale, quanto a dar nuova linfa ai ruoli direttivi, produttivi, tecnici ed organizzativi; alla ricerca di nuovi punti di vista nei metodi, nei linguaggi e negli stili del mestiere, così come alla possibilità di operare nel settore in collettività.

Annunci

Una risposta a il progetto

  1. Pingback: Dams dal Vivo | “El Nost Milan” rinnovato dal Teatro Popolare di Rossi e De La Calle Casanova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...