la commedia è finita! il libro

acta est fabula

Sono le ultime parole pronunziate dall’imperatore Augusto morente. La frase viene usata anche quando si vuole indicare la fine di una situazione indesiderata che era stata creata con la prepotenza di qualcuno.

Paolo e Carolina hanno visto il titolo del loro libro scritto in un grande cartellone fuori da un teatro in Croazia. E non era affatto chiuso, ma sembrava piuttosto dire alla città: eccoci qui!

Attraverso una stralunata conversazione notturna, ricca di racconti e pensieri, di visioni e sogni, di parole e riflessioni, Paolo Rossi e Carolina de la Calle Casanova incrociano il loro punto di vista su un teatro possibile oggi. Tra un camerino, un primo e un secondo a cena, e quattro passi fuori dal solito hotel, gli autori immaginano e costruiscono un metodo, lo smontano e rimontano in esercizi sempre più audaci. E si divertono a inventare nuovi trucchi, mettendo per una volta il loro mestiere non al servizio del “pubblico”, ma di chiunque stia là fuori.

Se un tempo era il mondo stesso a essere un palcoscenico, come può oggi quella cosa che sta là sul palco, o tra le quinte, farsi mondo? Come può far ridere, far pensare, commuovere?

La Nuova epica popolare, come si autodefinisce, è un teatro che affronta questa domanda fondamentale e per farlo, come diceva Brecht, gli autori devono sedersi dalla parte del torto. Convinti però che, se il moribondo scherza della propria malattia, può forse salvarsi, o quanto meno morire ridendo di qualsiasi forma di potere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...